13.06.2023 ⚠️ SE UNA SOCIETÀ ITALIANA REALIZZA UNA “FRODE CAROSELLO”, SIAMO SICURI CHE SIA IMPUTABILE PER RESPONSABILITÀ 231?!

📌 Nel contributo pubblicato ieri su #Giurisprudenzapenale, l'Avv. Franco Ruggeri approfondisce il tema delle grandi frodi iva rilevanti ai fini del d.lgs. 231/2001, muovendo da un angolo prospettico del tutto particolare.

Si domanda, infatti, se la “frode carosello” – cioè, il più temuto schema di triangolazione illecita utilizzato a livello societario per l’evasione dell’iva – presenti realmente un margine significativo di applicazione con riferimento alla 231 e, nello specifico, rispetto alle fattispecie tributarie che hanno costituito recente oggetto di modifica con il d.lgs. 156/2022, ovvero “Dichiarazione infedele”, “Omessa dichiarazione”, “Indebita compensazione” (artt. 4, 5 e 10-quater, d.lgs. 74/2000).

Le fattispecie tributarie introdotte nella 231 e recentemente modificate hanno davvero apportato un contribuito innovativo al nostro Ordinamento? Come devono presidiare Enti ed Imprese l’insorgenza di tali fenomeni attraverso il proprio Modello Organizzativo?

L'articolo potete leggerlo al cliccando sul titolo/link sottostante 👇

Le “frodi carosello” determinano realmente la responsabilità 231 degli Enti?

#Frodi #reati #dlgs231 #iva #Modello231 #taxcrime #PIF

#UE #management #carouselfraud #vat

www.ruggericompliance.it

 

 

 

 


      

27.10.2022 💡WHISTLEBLOWING E RAPPORTI CON IL GDPR

📌A che punto siamo con la normativa europea sul Whistleblowing?
In alcuni Paesi, tra cui Francia, Svezia e Portogallo, la Direttiva UE n. 1937/2019 è stata recepita. In Italia, disatteso il termine di recepimento del 17.12.2021, il Parlamento ha rinnovato la delega al Governo con L. n. 127 del 04.08.2022, concernente il recepimento delle direttive europee e l’attuazione di altri atti normativi dell’Unione europea (pubblicata in G.U. il 26 agosto 2022 ed in vigore dal 10 settembre 2022).
 
Nell’attesa che il Governo adotti i provvedimenti necessari a recepire la nuova normativa, condividiamo il video dell'intervento dell'Avv. Silvia Ruggeri a #RadioItalia5🎙 #Storytime del 20.04.2022, in cui ha parlato proprio degli adempimenti che enti pubblici ed imprese dovranno implementare in ottemperanza alla Direttiva UE sul Whistleblowing.
 
⌛️Non ancora recepita in Italia la Direttiva UE n. 1937/2019;
 
📌Adempimenti Whistleblowing per enti ed imprese e conformità al GDPR:
 
🔒 Privacy by design nello sviluppo di canali per la segnalazione di illeciti;
 
⚠️Necessità di svolgere la DPIA; Chiara definizione del trattamento di Whistleblowing nel Registro dei trattamenti; Corretta informativa agli interessati.

            

Clicca sul link qui sotto👇per vedere il contributo video

Whistleblowing e rapporti con il GDPR

#whistleblowing #gdpr #ruggericompliance #dpia

 #privacybydesign #dataprotection

 08.08.2022 PAUSA ESTIVA FINO AL 28.08.2022

📌Siamo in vacanza non è il momento di distrarsi ⚠️ci concentriamo sulle nostre passioni!

Ce lo racconta la stessa etimologia latina della parola "vacanza", neutro plurale sostantivato di "vacans", participio presente di vacare, essere vuoto, libero.

Giorni "vuoti" dai consueti impegni lavorativi e ritmi giornalieri, per riposarsi e ricaricarsi in vista della ripresa delle attività.

I professionisti di Ruggeri Compliance, nella pausa estiva, si rilassano con attività che li appassionano:

🐢🌳progetti per la salvaguardia di ambiente e animali;

🌏🎭 viaggi per scoprire paesaggi di mare e luoghi d'arte;

🏄🏻‍♂️sport per mettersi alla prova e superare i propri limiti.

24.04.2023 "AMMINISTRATORE DELEGATO" vs "DELEGATO ex art. 16, d.lgs. 81/2008"

📌 Una recente pronuncia della Cassazione Penale (Cass. Sez. IV Penale, 8476/23, 27 febbraio 2023) fornisce interessanti spunti per la ricognizione di un tema che mi trovo spesso ad esaminare nella professione: la corretta identificazione di ruoli e responsabilità in materia di Sicurezza Sul Lavoro.

Nelle imprese caratterizzate da una pluralità di processi aziendali, oltre a regolare la composizione ed il funzionamento del Consiglio di Amministrazione, è opportuno stabilire anche il ruolo, i compiti e gli ambiti operativi attribuiti ai singoli Amministratori. La delega gestoria (art. 2381 c.c.) risponde esattamente a queste esigenze e permette di individuare chi, nell'ambito dell’Organo amministrativo collegiale, sia legittimato ad impegnare la società verso i terzi ed entro quali limiti.

➡️Ma cosa succede se con tale “delega gestoria” il CdA attribuisce - ad uno di tre diversi Amministratori Delegati di una società - i “poteri di sovraintendere alla gestione ed al coordinamento degli impianti produttivi, nonché i poteri e le responsabilità […] inerenti all’osservanza e all’applicazione delle norme in materia di sicurezza sul lavoro stabilite dal d.lgs. 81/2008”? Può tale atto considerarsi una valida Delega di funzioni ex art. 16, per trasferire dal Datore di Lavoro al Delegato la corrispondente posizione di garanzia?

💡 Formalmente mancano alcuni degli elementi fondamentali per il conferimento della delega in materia SSL, tra cui l’attribuzione di poteri decisionali ed autonomia di spesa. Peraltro, nel caso di specie, la “delega” era stata impropriamente conferita con delibera del CdA e non con uno specifico atto sottoscritto dal Datore di Lavoro identificato. Tuttavia, in assenza di una corretta identificazione di quest’ultimo, la Cassazione si chiede, piuttosto, se detta delega non valga a “concentrare la funzione datoriale in senso prevenzionistico, in capo all’amministratore delegato”. Perciò annulla la sentenza impugnata dal ricorrente AD e rinvia alla Corte d’Appello di Firenze per valutare, in concreto, il perimetro dei poteri esercitati dal delegato. Una delega formalmente scorretta, nei fatti, può essere interpretata come espressiva della volontà di individuare uno dei componenti del CdA come Datore di Lavoro, soprattutto se quest’ultimo si comporta ed è riconosciuto come tale dall’organizzazione in cui opera.

👇Nella slide di sotto uno schema sintetico della ricognizione effettuata dalla Cassazione riguardo alla nozione di delega ex art. 16, d.lgs. 81/2008, con alcuni ulteriori suggerimenti operativi da parte nostra.

www.ruggericompliance.it

#cassazione #sicurezza #d.lgs.81/2008 #datorelavoro #Modello231 #responsabilità 

#direzione #management

 


      

14.10.2022 🔗UNA TECNOLOGIA BLOCKCHAIN PUO' ESSERE “GDPR COMPLIANT”?

📌Sul tema l’Avv. Silvia Ruggeri ha avuto il piacere di relazionare al convegno “Blockchain e Smart Contract: nuovi strumenti e nuove opportunità”, organizzato dall’Ordine degli Avvocati di Grosseto il 14.10.2022, col patrocinio della Camera Civile di Grosseto e del Circolo Giuristi Telematici.

Partendo dagli aspetti che contraddistinguono l’architettura blockchain e dal confronto della stessa con i principi fondamentali del GDPR e le prescrizioni a protezione di diritti e libertà degli interessati, ha rilevato alcuni aspetti condivisi ed altri visibilmente in contraddizione. In relazione a questi ultimi sono state illustrate possibili soluzioni di conformità al Reg. UE n. 679/2016.
 
Si ritiene, infatti, che vi siano spazi per un’attuazione conforme alla protezione dei dati personali della tecnologia blockchain.
L’obiettivo da perseguire è quello di trovare l’equilibrio tra questa tecnologia e più in generale tra tecnologie innovative e tutele garantite agli interessati dal GDPR.
Ciò anche grazie ad interventi del legislatore europeo a dettare binari comuni.

 

          
#blockchain #GDPR #dataprotection #smartcontract

22.07.2022 TRASFERIMENTI DI CRIPTOVALUTE E RISCHI DI RICICLAGGIO

📌I trasferimenti di criptovalute agevolano il riciclaggio (e anche l’autoriciclaggio)…A riconoscerlo espressamente, oggi, è anche la Cassazione (Cass. Pen. Sez. II, 27023-2022). Ci si chiede, tuttavia, in concreto, come il sistema di compravendita di monete virtuali possa costituire schermo per l’operato illecito dei criminali digitali. Questo la Cassazione non lo spiega in dettaglio nella sentenza citata. Ed il fenomeno, a ben vedere, è correlato ad un altro tema di grande rilievo nel contrasto del c.d. cyberlaundering: la contraffazione di carte di credito e di strumenti di pagamento digitali...Ma la BLOCKCHAIN può davvero assicurare massima trasparenza ed immutabilità delle transazioni economiche effettuate, anche quando non garantite da una Banca o da un’Autorità Centrale?...

L'Avv. Franco Ruggeri, già ad Aprile aveva affrontato il tema ai microfoni di #RadioItalia5 🎙  #StoryTime.

💳I nuovi delitti in materia di strumenti di pagamento diversi dai contanti nel d.lgs. 231/2001;

💡Cos’è il riciclaggio e perché risulta agevolato dallo scambio di criptovalute: costituzione di più “address”, più “wallet”, scambi tra diverse piattaforme;

🪙Il “Coin mixing” e strumenti di ostacolo all’identificazione dell’origine illecita;

🔗Blockchain: pseudonimia vs anonimato;

💰Gli obblighi antiriciclaggio nel momento del “cash out” o conversione di cripto in valuta corrente;

🔒I nuovi presidi e misure di mitigazione nel modello di organizzazione 231 delle imprese.

Clicca sul link qui sotto👇per vedere il contributo video

Criptovalute, riciclaggio e Modello 231 - Avv. Franco Ruggeri 20.04.2022

#blockchain #Modello231 #criptovalute #riciclaggio #cassazione #frodi #autoriciclaggio #cyberlaundering #wallet #address

26.03.2023 WHISLEBLOWING: IL NUOVO RUOLO DI ANAC

📌 Il 10 marzo appena trascorso, attraverso l’adozione del d.lgs. n. 24/2023, l’Italia ha recepito la Direttiva (UE) 2019/1937 sul Whistleblowing. Il nuovo dettato normativo, in linea con lo Schema approvato dal Consiglio dei Ministri il 9 Dicembre 2022, si prefigge l’intento di sostituire la disciplina previgente, suddivisa tra settore pubblico e settore privato, e ricondurla ad una regolamentazione unitaria.

💰 Tra le innovazioni più significative apportate al sistema, emerge chiaramente il ruolo di ANAC (Autorità Nazionale Anticorruzione) come garante e supervisore dell’adeguamento richiesto, sia a pubbliche amministrazioni che a società e imprese private. In entrambe le ipotesi, ANAC si configura come l’ente competente ad irrogare specifiche sanzioni pecuniarie, in circostanze espressamente disciplinate.

💡 Assistiamo, inoltre, ad una mirata azione di rafforzamento delle strutture, dei poteri e dell’organico attribuito ad ANAC, che sembra assimilabile, così, al ruolo già esercitato da altre Autorità affini, presenti in Paesi dell’UE. Si pensi, ad esempio, all’Agenzia Anticorruzione Francese (AFA), istituita dalla nota Legge Sapin II (9 dicembre 2016), a cui era stata attribuita fin da tale data la possibilità di emettere sanzioni pecuniarie verso le società inerti nell’implementazione dei compliance programmes preventivi della corruzione.

#whistlebowing #ANAC #corruzione #modello231 #compliance 

 


      

11.10.2022⚠️L’AMORE PER LE OPERE D’ARTE, NON E’ ESENTE DA RISCHI...

📌Si è conclusa lo scorso 2 ottobre la XXXII Edizione della Biennale Internazionale dell’antiquariato di Firenze #BIAF.
I nostri professionisti, invitati all’evento, hanno avuto modo di apprezzare le splendide opere d’arte esposte a Palazzo Corsini, dimora storica di stile tardo barocco situata sul Lungarno di Firenze.

🖼️Con l’occasione, percorrendo piacevolmente gli stand e gli allestimenti degli espositori internazionali intervenuti e contemplando, altresì, le fini decorazioni di Palazzo Corsini, non si può non cogliere il gran lavoro di organizzazione sottostante, non certo esente da rischi peró...

La consolidata esperienza nella definizione di Modelli di Organizzazione, Gestione e Controllo ai sensi del d.lgs. 231/2001 per Enti e Fondazioni impegnate nella gestione di musei, opere d’arte ed allestimento di mostre, ci ha consentito di identificare molteplici aree di rischio ed attività sensibili, da presidiare opportunamente.

▶️Tra queste, ad esempio, solo per menzionarne alcune, la gestione di rapporti con enti pubblici ed autorità doganali per il conseguimento di autorizzazioni alla movimentazione delle opere sul territorio, la gestione del progetto di allestimento e la definizione degli stand di esposizione con i rischi in materia di sicurezza sul lavoro connessi, la stipula di polizze assicurative a protezione delle opere d’arte esposte etc...

La definizione di un corretto ed efficace Modello 231 serve quindi anche a proteggere l’arte e a diffonderne la conoscenza.

            

#Modello231 #responsabilità #arte #BIAF #Firenze #PalazzoCorsini #direzione #management

22.04.2022 WHISTLEBLOWING E ADEGUAMENTO PRIVACY

📌Nel contributo dell'Avv. Franco Ruggeri, pubblicato sul blog di EQS Group, è svolta la ricognizione dei principali provvedimenti adottati dal Garante per la protezione dei dati personali in materia, si ribadisce la necessità di esecuzione di uno degli adempimenti chiave per implementare in azienda un sistema per la gestione di segnalazioni di sospette illecità. la c.d. DPIA o valutazione di impatto sulla protezione dei dati.

E' sempre l'entità del rischio per i diritti e libertà degli interessati a dover fungere da bussola per il Titolare del trattamento.

Clicca sul link qui sotto👇per accedere all'articolo sul blog di EQS Group

Whistleblowing e Adeguamento Privacy - Avv. Franco Ruggeri 22.04.2022

#whistleblowing #segnalazione #illecito #privacy #DPIA

10.03.2023 SE L'ALGORITMO È CREATIVO, I DIRITTI A CHI APPARTENGONO!? 💵⚠️ … 🏢 E IL MODELLO 231 CHE TUTELA PUO’ FORNIRE?

📌 Se pensate che l’Intelligenza Artificiale stia iniziando soltanto adesso a diffondersi nel mondo dell’impresa, con impatto diretto sui processi di carattere creativo, dovrete rivedere certamente le vostre convinzioni. 
Il fenomeno in questione ha avuto grandissima attenzione mediatica negli ultimi mesi, grazie alla diffusione di strumenti di A.I. in grado di generare scritti, immagini o risposte a complessi quesiti, sulla base di mere indicazioni e richieste verbali dell’utilizzatore (#ChatGPT #OpenAI).

👉Ci fa riflettere, però, sul loro impiego, ormai consolidato da parte di professionisti ed imprese, la recente condanna con Ordinanza della 1° Sez. della Cass Civ., n. 1107/2023, per la realizzazione della scenografia del Festival di Sanremo 2016 in violazione del diritto d’autore altrui.

Sulla base di quanto accertato dalla Cassazione, RAI Radiotelevisione Italiana S.p.A. avrebbe utilizzato per la suddetta scenografia elementi di un’opera appartenente alla titolarità di un’architetta ligure, realizzata con il supporto di un software (si trattava della rielaborazione grafica di un fiore).

💡La vicenda trae origine, pertanto, da fatti occorsi ben 7 anni fa…Anni nei quali l’A.I. ha conosciuto uno sviluppo senza precedenti, che le hanno attribuito, ad oggi, forme e modalità molto più efficaci e pervasive.

⚠️Si noti, inoltre, che - aspetto trascurato della vicenda, ma a nostro giudizio non meno importante - i delitti in materia di violazione del diritto d’autore (Legge n. 633/1941) rientrano tra i reati in grado di far scattare la responsabilità penale dell’impresa ai sensi del d.lgs. 231/2001 (art. 25-novies). La realizzazione di una scenografia per un programma televisivo da parte della società emittente, connota certamente uno degli aspetti da presidiare nel processo esecutivo dei servizi rivolti alla clientela. Come tale deve essere inserita tra le attività sensibili previste nei Protocolli di Controllo del proprio Modello di Organizzazione. Questo può garantirne nel rispetto dei diritti d’autore altrui, salve le necessarie verifiche di anteriorità e l’acquisizione delle relative licenze.

#intelligenzaartificiale #ai #art #software #dirittod'autore #artedigitale #d.lgs. n. 231/2001

 


      

28.09.2022 CONTRABBANDO, OPERAZIONI DOGANALI E MODELLO ORGANIZZATIVO 231 

📌Le operazioni doganali di importazione ed esportazione, spesso considerate attività di mero supporto operativo, svolte da pochi addetti dell’ufficio acquisti o della logistica, presentano invece significativi rischi ed investono processi chiave nell’attività d’impresa.
Con l’introduzione dei reati di contrabbando nel d.lgs. 231/2001 è emersa la consapevolezza delle aziende di dover presidiare, con protocolli di controllo e misure specifiche del proprio Modello di Organizzazione, i rischi derivanti da tali operazioni.
D’altro canto, qualsiasi persona si sia trovata soltanto ad acquistare un prodotto di provenienza extra UE, anche tramite piattaforma o asta online, ha compreso come non sia affatto scontato avere una cognizione chiara delle tariffe doganali e delle altre voci di costo attribuite…

Di questo e di altri aspetti correlati l'Avv. Franco Ruggeri ha parlato ai microfoni 🎙 di #RadioItalia5  #StoryTime.

 📊 Acquisto di prodotti extra UE e calcolo dei costi: i dazi doganali sono solo una delle voci di spesa!;
 💰I reati di contrabbando previsti dal d.lgs. 231/2001 ed il quadro normativo europeo;
⚠️Le operazioni doganali import/export fatte dalle imprese: attività sensibili e processi a rischio;
✏️Un caso concreto: apposizione di codici di nomenclatura diversi per ottenere un indebito risparmio dei costi sui dazi.

            

Clicca sul link qui sotto👇per vedere il contributo video

Contrabbando, operazioni doganali e Modello 231

#ue #Dogane #Modello231 #import #export  #contrabbando #procurement #supplychian #customs

30.03.2022 IL MODELLO 231 “CARTA COSTITUZIONALE” DELL’IMPRESA 📜

📌 Si discute molto di come la compliance contribuisca a creare valore per l'impresa.
Un Modello 231, correttamente definito ed implementato, può rappresentare una valida soluzione in questo senso, aumentando consapevolezza dei lavoratori e migliorando la visione strategica d'insieme del management. Ne ha parlato l'Avv. Franco Ruggeri a #RadioItalia5 🎙 #StoryTime lo scorso marzo.

💡 Cos’è questa compliance?;

➡️ Il Modello 231: un Compliance Program che guida gli altri Sistemi di Gestione;

⚠️ Sicurezza sul lavoro: quali sono le responsabilità del Datore di lavoro e quali quella Società?;

💰 Reati tributari: utilizzo in contabilità di fatture per operazioni inesistenti.

 Clicca sul link qui sotto 👇per vedere il contributo video

 Compliance e Modello 231 - Avv. Franco Ruggeri 30.03.2022

#Modello231 #fisco #231 #compliance #sicurezzasullavoro 

#riskassessment #infortuni #management

19.01.2023 BUON LAVORO AL NUOVO DIRETTIVO DEL CIRCOLO GIURISTI TELEMATCI

📌L'Avv. Silvia Ruggeri eletta nel Consiglio Direttivo del Circolo Giuristi telematici, la più antica associazione di giuristi in rete, presieduta nel nuovo mandato dall'Avv. Giuseppe Campanelli, con i colleghi Giovanni Rocchi, Marco Cuniberti, Sabrina Salmeri.
Buon lavoro al nuovo Consiglio Direttivo, con l'augurio di continuare il percorso intrapreso dai predecessori, promuovendo nuovi spazi di confronto, condivisione ed approfondimento, in ambito #nuovetecnologie #dataprotection #IA #blockchain #processotelematico e tanto altro...

  

 

#giuristi #ict #consigliodirettivo #elezioni #nuovomandato

      

26.09.2022 CONDIVISIONE DELL'ESPERIENZA DEL MASTER IN AUDIT E RISK MANAGEMENT

📌 L'Avv. Silvia Ruggeri con piacere condivide la sua esperienza al Master Auditing e Risk management Università di Pisa, nell’a.a. 2014/2015.

"Il Master ha rappresentato per me una crescita 💡professionale e personale. È nata una passione per la compliance, l’audit ed il controllo interno, che da allora sono il centro della mia professione di avvocato".

#lavoro #obiettivi #crescitapersonale #audit #ruggericompliance #compliance

Associazione Master Auditing e Controllo Pisa

30.03.2022 UN SISTEMA PRIVACY “CHE VIVE” 🌱: GLI OBBLIGHI DELLE IMPRESE

📌Proteggere i dati personali grazie all’implementazione di un “Sistema Privacy” conforme al GDPR, altresì integrato con le normative connesse, ad es. il D.Lgs 231/2001, in relazione al tema dei reati informatici; la gestione delle segnalazioni di illeciti, whistleblowing; il bilanciamento con la trasparenza per le pubbliche amministrazioni etc...  Il "Sistema Privacy" come  un organismo vivente, nell’”ecosistema” impresa, anch’esso si evolve e deve essere “curato” e monitorato con Audit periodici, per l’ottimizzazione, ne ha parlato l'Avv. Silvia Ruggeri a #RadioItalia5🎙#StoryTime il 30.03.2022.

💡 Attuare efficacemente la protezione dei dati personali;

🔒 Compliance al GDPR ed integrazione con le altre normative applicabili;

📊 Audit come strumento essenziale per il monitoraggio di singoli aspetti e dell’implementazione dell’intero “Sistema Privacy”;

🍪 Siti web e Cookies: quali sono le modalità più opportune per informare correttamente gli utenti dei siti web ed acquisire il loro consenso?.

Clicca sul link qui sotto👇per vedere il contributo video

Un Sistema Privacy che vive: gli obblighi delle imprese - Avv. Silvia Ruggeri 30.03.2022

#compliance #audit #monitoraggio #dataprotection #privacy #GDPR #cookies #sitoweb

24.12.2022 🎄BUONE FESTE SI, MA NIENTE BUONI PROPOSITI PER IL 2023

📌Mettere in ordine il garage, iscriversi in palestra, trovare il lavoro dei propri sogni, trascorrere più tempo con i propri cari, etc...

La lista potrebbe continuare a lungo e riproporsi  identica all’anno precedente ed al successivo, come se niente fosse mutato.

Non sono, infatti, i propositi di fine anno, né i desideri astratti e remoti a farci conseguire i nostri obiettivi, né tanto meno a renderci migliori e soddisfatti di noi stessi. Sono, piuttosto, le AZIONI che facciamo giorno per giorno ed i COMPORTAMENTI che adottiamo concretamente per cambiare tutto ciò che avvertiamo non rappresentarci più, non essere parte di NOI STESSI, così come ci percepiamo o come vorremmo essere.

Ma se vogliamo raggiungere ciò che non abbiamo ancora raggiunto, dobbiamo metterci in testa, anzitutto, di ESSERE ciò che non siamo ancora stati ed assumerci la responsabilità di FARE CIÒ CHE NON ABBIAMO ANCORA FATTO!

Ed alla fine, la gratificazione più forte conseguirà non già dal raggiungimento dell’obiettivo in sé che c’eravamo posti, ma piuttosto dal percorso e dalle difficoltà incontrate, dai tentativi e dall’impegno profuso, dalla disciplina e dalla costanza impiegata per arrivare a conseguirlo…

E’ DA QUESTO CHE TRAIAMO LA NOSTRA "NUOVA IDENTITA’"!

Ruggeri Compliance augura a Tutti Voi un Buon Natale ed un 2023 ricco delle soddisfazioni che meritate!

              

#Natale #MerryChristmas #Propositi #2023 

14.09.2022 ⚠️UNA SOCIETA’ CONTROLLATA, SOGGETTA A DIREZIONE E COORDINAMENTO, NON E’ UNA CARTIERA!!! (a meno che non si provi il contrario...)

🏢 «DIREZIONE E COORDINAMENTO» VS «DISSIMULAZIONE ED ETERODIREZIONE»

📌Una recente pronuncia della Cassazione (Cass. Sez. III penale, 32506/22, depositata il 05/09/22), riporta all'attenzione il tema del rischio di commissione di reati tributari all’interno dei Gruppi d’impresa.

A mezzo di tale provvedimento, d’interesse anche sotto il profilo 231, la Cassazione accoglie il ricorso avverso il sequestro preventivo finalizzato alla confisca - disposto dal GIP e confermato dal Tribunale del Riesame - nei confronti di una società facente parte di un Gruppo e di varie persone fisiche indagate per il reato di dichiarazione fraudolenta mediante fatture o altri documenti per operazioni inesistenti (art. 2, co. 1 e co. 2-bis, d.lgs. 74/2000). 💵

Secondo la III Sez. penale della Cass., il Tribunale del Riesame aveva ritenuto, senza fondamento, che la società coinvolta nella vicenda avesse ricevuto fatture da altre società controllate, prive di autonomia gestionale e costituenti un mero “schermo fittizio” per attività illecita (cioè, delle società “cartiere” o “shell complanies”. All’esame dei fatti, tuttavia, gli enti in questione si rivelavano realmente esistenti, operativi e legittimati, pertanto, ad emettere le fatture oggetto d’imputazione. L’ordinanza originaria con cui il GIP aveva emesso il sequestro avrebbe dovuto essere annullata.

Le modalità di gestione dei rapporti intercompany rappresentano un’attività sensibile ai fini del d.lgs. 231/2001, da presidiare all’interno del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo con specifiche misure. Accanto alle c.d. “cartiere”, tuttavia, si annoverano altre tipologie di schemi societari dissimulatori coinvolti in possibili attività illecite, esaminati e classificati nei vari report del GAFI (FATF Recommendations) e sui quali si è pronunciata più volte la nostra Cassazione.

👇Nella slide qui sotto uno schema sintetico per ricordare gli aspetti caratteristici di ciascuno e le possibili categorie di reati 231 coinvolte.

#cassazione #GAFI #fisco #Modello231 #cartiere #shellcompany #frontcompany #shelfcompany #responsabilità #direzione #management

09.03.2022 CHI CI CONOSCE PIU' DEL NOSTRO SMARTPHONE? 📲

📌 L'Avv. Silvia Ruggeri ai microfoni 🎙di #Radio Italia5 #StoryTime per parlare di app e protezione dei dati personali. Lo smarthphone conosce le nostre preferenze meglio di chiunque altro, vi siete mai chiesti il motivo di ciò e cosa possiamo fare?.
💡App cosa autorizzare al momento del download;
👂🏻 App in ascolto, istruttoria del Garante per la protezione dei dati personali;
ℹ️ Consapevolezza e formazione per proteggere i nostri dati personali.

              

Clicca sul link qui sotto👇per vedere il contributo video

 App e Privacy - Avv. Silvia Ruggeri 09.03.2022

 #compliance #privacy #app #Garante #ispezione #microfono #consapevolezza #datipersonali

01.12.2022 GRANDI FRODI IVA: LE MODIFICHE DEL D.LGS. 156/2022 ALLA 231

📌Un primo breve contributo dell'Avv. Franco Ruggeri, pubblicato quest'oggi, 01.12.2022, su #Filodiritto, riguardante le recenti modifiche apportate alle grandi frodi IVA nella 231.

Il Legislatore sembra salito sulla DeLorean di "Ritorno al Futuro" per sbarcare direttamente nel 2017 e riprendere le condizioni imposte, fin dall'origine, dalla Direttiva PIF per la tutela degli interessi finanziari dell'UE. Come adeguare il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo di enti ed imprese?

Il tema sarà approfondito anche attraverso successivi contributi, esaminando, nel dettaglio, singoli casi concreti di frodi IVA transfrontaliere in relazione ad i presidi di controllo, di volta in volta, più opportuni da implementare.

                  

Clicca sul link qui sotto👇per leggere l'articolo su Filodiritto:

Grandi frodi IVA: le modifiche del D.Lgs. 156/2022 alla 231


#Frodi #iva #modello231 #dlgs156/22 #PIF #backtothefuture

 02.09.2022 TRASPARENZA 🎤VS PRIVACY🤫

❗️Il Garante per la protezione dei dati personali ha richiamato nuovamente le PA a porre attenzione quando pubblicano online dati personali!


Nella recente Ordinanza Ingiunzione dell’Autorità Garante del 26.05.2022, un Comune, è stato sanzionato per aver reso disponibile online il CV di un ex-dirigente, per finalità di trasparenza, ben oltre i termini prescritti, diffondendo senza base giuridica anche dati personali non necessari alla finalità perseguita, quali cellulare, indirizzo di residenza, e-mail personale.

In termini più generali se pensiamo alla pubblicazione del CV di un dirigente di ente pubblico che contiene il suo numero di cellulare, alla pubblicazione di dati identificativi di persone fisiche destinatarie di provvedimenti di concessione di vantaggio economico, che consentano di risalire al disagio economico sociale sofferto, di graduatorie di concorsi con indicazione dello stato di salute dei partecipanti, ci accorgiamo con evidenza che NON è stato effettuato un corretto bilanciamento tra protezione dei dati personali, ai sensi del GDPR, ed obblighi di trasparenza di cui al D.Lgs n. 33/2013.

Il Garante Privacy sin dal 2014 ha fornito Linee guida alle amministrazioni, per assicurare la tutela dei dati personali nell’adempimento di obblighi di pubblicazione sui siti web di atti e documenti, per finalità di trasparenza ed altre finalità, ma come nel caso sopra citato, spesso si è trovato ad accertare negli atti pubblicati, violazioni della normativa in materia privacy ed a dover irrogare sanzioni.

Riteniamo che questo sia un campo da gioco complesso, che richiede formazione, consapevolezza e massima attenzione ⚠️ e spesso, in effetti, risulta oggetto di specifiche domande sui casi pratici, nell’ambito dei Corsi formativi su GDPR e Trasparenza di cui i nostri professionisti sono docenti.

▶️Punto di partenza è verificare se sussiste un obbligo di pubblicazione dell’atto, del documento, previsto da legge o regolamento (es. D.Lgs n. 33/2013) ...
👇un breve riepilogo degli elementi da tenere presenti per effettuare un bilanciamento trasparenza e protezione dei dati.


#gdpr #privacy #trasparenza #formazione #garanteprivacy #sanzioni #ruggericompliance

12.01.2022 FRODI NEI PAGAMENTI DIGITALI, CRIPTOVALUTE E LOTTA CONTRO IL RICICLAGGIO

📌 Nell'articolo scritto dall'Avv. Franco Ruggeri e pubblicato su Filodiritto il 12.01.2022, trovate le sue prime riflessioni sull'opportunità di aggiornamento del Modello di Organizzazione 231 delle imprese e sui settori ed i processi sensibili maggiormente esposti a rischio, a fronte delle modifiche entrate in vigore nel d.lgs. 231/2001 il 14 e 15 dicembre 2021. Pagamenti digitali, contraffazioni di carte di credito e trasferimenti di criptovalute sembrano estendere il fenomeno del riciclaggo in una dimensione non nota in precedenza.                        

Clicca sul link qui sotto 👇per accedere all'articolo su Filodiritto

Frodi nei pagamenti digitali, criptovalute e lotta al riciclaggio - Avv. Franco Ruggeri 12.01.2022

#cyberlaundering #riciclaggio #pagamentidigitali #criptovalute #231

 
07.11.2022 SEMINARIO ALL'UNIVERSITA' DI PISA AVV. SILVIA RUGGERI

📌Lunedì 07.11.2022 l'Avv. Silvia Ruggeri ha avuto il piacere di parlare di protezione dei dati personali all'Università di Pisa, Corso di Laurea in Diritto dell’Innovazione per l’Impresa e le Istituzioni, Corso di insegnamento in Diritto dell’informatica, sistemi informatici e sicurezza dei dati.

Un ringraziamento alle Prof. Fernanda Faini e Dianora Poletti di questo gradito invito: un’opportunità di confronto con gli studenti di oggi, giuristi informatici, professionisti ed innovatori del diritto e della sicurezza dei dati di domani. 

            

#gdpr #innovazione #dpia #risk #assessment #dataprotection #studenti

X

Questo sito utilizza cookie per garantirti una migliore esperienza di navigazione. Proseguendo la navigazione sul sito accetti l’utilizzo dei cookie strettamente necessari. Clicca per leggere Informativa Privacy e Cookie Policy